Prossimi appuntamenti

Share

Siete tornati dalle vacanze?

Vi siete riposati?

Siete carichi?

Abbiamo in serbo anche quest'anno molte proposte per voi

ed anche alcune novità.

Ecco le prime proposte per il teatro RAGAZZI e il corso ADULTI.

Presto anche i corsi per i ragazzi delle scuole superiori!

CONTATTATECI!

 

PER I PIU' PICCOLI:

Teatro ragazzi web

 

PER I RAGAZZI DI 1°-2°-3° SUPERIORE:

Superiori 2016-2017 web

PER GLI ADULTI:

 

Locandina 2016 web

 

Stage di Costruzione maschera

Share

 

Seconda edizione dello stage residenziale

"La Magia della Maschera"

dal 10 al 17 luglio 2016

  11754542 10206904782996860 2282174695518006295 o

Non sai con chi passare le tue ferie estive?

Hai voglia di un'esperienza nuova e divertente in mezzo alla natura?

Allora noi corriamo in tuo soccorso con un'occasione da non perdere:

Sono ancora aperte le iscrizioni allo stage residenziale che Terzo Atto propone

in collaborazione con l'associazione RidoRidò di Verona,

tra le montagne Veronesi, presso la magica malga di Erbezzo.

 baita

 

 

In questa settimana ci proponiamo di guidare i partecipanti all’interno

del magico mondo della maschera,

attraverso la costruzione di una maschera in cartapesta e lo studio del personaggio

che si nasconde dietro alla propria creazione.

“La maschera non nasconde, ma rivela” disse un grande maestro.

Mai ci fu frase più appropriata!

 

Quando

Da domenica 10 luglio alle ore 17.00 e termina domenica 17 luglio alle ore 14.00.

Non è possibile inserirsi a lavoro già iniziato.

Sono previste attività durante tutta la giornata.

 


Dove

 Alla magnifica “Baita Arnezzo” (circa 1200 s.l.m.) immersa nel verde dei prati e dei boschi dello splendido

Parco Naturale – Regionale della Lessinia a 30 Km da Verona.

Si trova a circa 4 Km dal comune di Erbezzo (VR).

 

Costo
430 + 10 euro di tessera associativa RidoRidò
Comprende vitto, alloggio e il corso di formazione.

 

Scarica qui il programma dettagliato del corso

 

POSTI LIMITATI a massimo 16 partecipanti
ISCRIZIONE entro sabato 11 giugno '16
Se siete interessati o conoscete qualcuno che lo potrebbe essere vi ringraziamo se fate girare la notizia.
Per maggiori informazioni
oppure scrivete un'email a This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it. o This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.
Grazie
Nicola Suman
Associazione RidoRidò
fax: 0458559028 - cell 348 7766452
www.ridorido.org - This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.
e
Michela Virago
Associazione Terzo Atto
tel. 347.8669645
www.terzoatto.it - This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

Cosa aspettate a contattarci? :-) 

 

6 8

 11728759 10206904739275767 640896332520328829 o 11105180 10206904738595750 8071983127250471573 o

11700550 10206904769876532 8914444675172477142 o 11731603 10206904797597225 1614652774482798187 o

11745889 10206904736875707 6287552463209213264 n 11223359 10206904826237941 1043097494536308966 o

 

11728869 10206904816397695 3724760687548681746 o

11224076 10206904828798005 7166392338393236227 o

 

 

 

 

spettacolo Effetto Domino

Share

  Titolo Effetto Domino2

"Un viaggio attraverso violenza domestica e speranza"

 

"Effetto Domino" è il nostro ultimo progetto di teatro sociale sul tema della violenza domestica.
Ci proponiamo di analizzare e cercare di dare risposta a queste domande:
E’ possibile riconoscere e prevenire la violenza?
Quali sono i primi segnali ai quali prestare attenzione?
Esistono dei mezzi per aiutare anche gli uomini a cambiare?
Come si possono ridurre i casi di femminicidio ed aumentare le denunce quando accadono?
 
Questa la lettera di una ragazza vittima di violenza che era tra il pubblico in una delle nostre repliche:
 
“Buongiorno, sono la ragazza che ha scritto la lettera che avete messo in scena ieri sera... voglio dirvi grazie.
Ieri sera ho pianto tutte le lacrime che avevo soffocato. Avete abbassato le mura di quella casa.
Avete dato voce a me, a mio marito e al dolore. Mi sento libera, non soffoco più. In qualche modo mi sento risolta.
Fate qualcosa di grande ed immenso. GRAZIE.
E grazie anche al ragazzo che ha interpretato il carnefice nel primo monologo.
Durante la scena l'ho odiato, avrei voluto gridare, alzarmi e urlagli in faccia il dolore della sua follia.
È stato difficile guardarlo dietro le quinte…. poi quando l'ho abbracciato ho perdonato mio marito, e credo, anche me stessa.
Grazie di cuore. Continuate ragazzi perché regalate la libertà.”. 

 


 

Non abbiamo date in programma per il momento.

 

 

Sei interessato al progetto

per qualche evento di cui sei organizzatore

ti preghiamo di scrivere a This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it. o chiamare il numero 347.8669645